Vuoi sposarmi? I 12 miti da sfatare sul matrimonio


Del matrimonio se ne sentono di tutti i colori, ci sono alcuni miti da sfatare. Soprattutto oggi giorno che è molto più difficile sposarsi e mantenere l’ideale di famiglia felice.

1.<< Ci si aspetta che la donna rispetti il ruolo di moglie tradizionale>>.

Nel matrimonio si pensa che le donne e gli uomini abbiano dei ruoli separati, questo capita nelle famiglie più tradizionali. Ci si aspetta che la donna si occupi delle faccende domestiche e della cucina, mentre gli uomini vanno a lavorare e stiano seduti fino all’ora di cena. E bene per mantenere un buon matrimonio che i due ruoli si compensino e si aiutino. I tempi sono cambiati e si nota. I ruoli si sono confusi. Io rimango dell’idea che la donna debba essere donna e l’uomo debba continuare nel suo ruolo.

2. << Il coniuge è sempre sintonizzato con le emozioni del partner>>

Non ci si può aspettare dal partner che capisca le nostre emozioni, soprattutto se non vengono spiegate. Spesso le donne se la prendono perchè il proprio compagno non identifica al volo le emozioni e i sentimenti del partner. E’ del tutto normale, non ti arrabbiare. Se vuoi un rapporto sano e felice fai in modo di tenere aggiornato il compagno dei tuoi sentimenti. In questo modo la comunicazione sarà più sana e avrai modo di esprimerti al meglio. Utilizzando sempre un tono gentile, ricordati che sei una signora!

 

3. << Col partner giusto non si farà fatica>>

Sappi che il matrimonio non è magia, bisogna lavorare parecchio sul proprio prototipo di vita.

Quale vita vuoi avere? Vuoi un complice per la vita?

Allora alcuni sforzi sono essenziali. Un consiglio ottimo che mi ha dato mia nonna è stato << Una volta vedi il difetto e lo fai capire e una volta non le vedi>>. E’ inutile essere troppo puntigliose su certi concetti. Bisogna comprendere che la tua visione della vita è differente da quella del tuo partner e per questo bisogna rispettare le reciproche visioni che si hanno.

4. << E’ normale provare desiderio per qualcuno al di fuori della coppia>>

Altrimenti non saresti umano, il desiderio è una cosa incontrollabile ed è intrinseca dentro di noi. Non c’è da stupirsi se provi attrazione per il meccanico. 

Qui bisogna valutare le ”regole” prestabilite nel tuo rapporto. Se si vuole mantenere un rapporto basato sulla fiducia e sulla fedeltà ovviamente vale il detto ” Guardare ma non toccare”.

5. << Il partner che si sceglie dovrà colmare le tue mancanze>>

Se parti già con questo pensiero non sposarti! Sei solo tu in grado di colmare le tue mancanze e una persona al di fuori di te non potrà mai farlo! Nessuno potrà mai essere all’altezza delle tue aspettative. Per questo non è necessario avere aspettative.

Leggi anche…Ci vuole calma e sangue freddo?

6. << Dopo la luna di miele si inizia a litigare>>

Si può sempre avere una discussione, una cosa che ho imparato se si vuole mantenere un rapporto sano è di non tramutarla in tragedia. E soprattutto, il mito del settimo anno non esiste, se una coppia è destinata a stare insieme, starà insieme senza badare al settimo anno di crisi.

 7.<< Sesso solo nella posizione del missionario>>

Ci sono coppie che avendo una complicità senza eguali, sperimentano di tutto sotto le coperte. Dal Kamasutra a vari sex toy, ci sono coppie guardano i film pornografici insieme. Il sesso noioso è fatto per persone noiose e non c’entra il tempo della relazione ma è basata sulla personalità delle persone. Si può essere persino più trasgressivi dopo anni di matrimonio, rispetto a quando si era fidanzatini.

8.<< Sesso? Solo il venerdì sera>>

Come dicevamo al punto precedete, non è vero che dopo anni di matrimonio si perde l’appetito sessuale. Basta aver voglia di sperimentare cose nuove quando si è in coppia. Scoprirsi e scoprire il proprio partner.

9. << Dopo i figli ci si sente più in sintonia>>

I litigi più grossi che si fanno in una coppia riguardano i figli. Penso che oggi giorno, non è necessario diventare per forza genitori. Si può stare una vita insieme senza avere figli ed essere una coppia felice. Spesso si collega il matrimonio ai figli, non per forza!

10.<< Mai a letto arrabbiati>>

Questo è un grande insegnamento, mai andare a dormire col cuore arrabbiato

 11. << Si perde la libertà e l’indipendenza>>

Ma va, non si perde un bel niente, a meno che tu voglia e ti imponga di perdere la libertà e l’indipendenza. Mica è tutto finito dopo il matrimonio, anzi, è l’inizio di un percorso di vita da fare insieme, mano per mano.

C’è gente che dopo il matrimonio non frequente più gli amici e si ‘accasa’. Non esistono regole standard, ogni coppia è libera di scegliere che tipo di matrimonio vogliono.

Leggi anche…L’Amore, miti e credenze: Il significato Simbolico

12. <<Se il matrimonio non funziona, sei destinata ad essere infelice>>

I miei genitori sono divorziati e mi sorprendo quando vedo coppie che stanno insieme fino alla morte. Ma questa è la mia mappa mentale, anche se quello che cerco è un complice di vita.

Per le coppie che non funzionano, il divorzio è una benedizione, E udite udite, ci si può risposare. Se un matrimonio non va, e può capitare, si può comunque aver altre chance con un altro matrimonio.

 

 

 

Share This:

No votes yet.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *